}
Elemento Indigeno

Filtri attivi

Reset
Verso e attraverso il Mediterraneo

Paese

Colore

Tappi

Tipologia

Produzione

Produttore

Elemento Indigeno

Verso e attraverso il Mediterraneo

Eccoci percorrere la traiettoria su cui la ...
Eccoci percorrere la traiettoria su cui la cultura del vino si diffuse nel bacino del Mediterraneo. Ispirati dalla grazia potente dei dervisci, attraversiamo il cuore di un antico Impero: l’Ottomana mescolanza. Si apre davanti a noi il Mediterraneo, solcato dai miti di Ulisse ed Enea, culla delle memorie dei popoli sulle cui rive spinge le onde. Proseguiamo fin dove il nobile mare si chiude e si abbraccia: le Colonne d’Ercole; di là l’impeto Atlantico. Scrisse il poeta Orazio «Cambiano cielo, non animo, coloro che corrono al di là del mare».
Leggi la storia > Chiudi >

Sono stati i Fenici, di casa in questo angolo di Medio Oriente, a fare del Libano un paese decisivo nel lungo e tortuoso viaggio mediterraneo del vino, che qui come altrove ha dato vita a una cultura stratificata nei secoli. Il Libano contemporaneo presenta un'evidente impronta francese, ben visibile nella scelta dei vitigni coltivati e nella “scuola” di riferimento, e può contare su un comparto vitivinicolo di grandissima vitalità e prestigio.

La storia dei vini del Marocco si è sviluppata in simbiosi con la Storia con la S maiuscola: introdotto dai Fenici e poi dai Romani, nel VII secolo d.C. dovette adattarsi alla cultura islamica, per poi tornare protagonista con l'arrivo dei Francesi nel XIX secolo e conoscere un nuovo arresto con l'indipendenza del 1956. A partire dagli anni Novanta l'ultimo passo in avanti, ancora di segno francese: il Marocco di oggi è un riuscito mix tra questa eredità e il clima mediterraneo e atlantico.

Sono tre le regioni principali in cui si può suddividere la geografia del vino turco: quella di Marmara (Tracia), quella della costa egea e quella dell'Anatolia, dove sorge il monte Ararat, luogo di forte valenza biblica e religiosa. La Turchia gode di un'incredibile varietà ampelografica, con oltre 600 vitigni coltivati. Tuttavia solo una parte della superficie vitata è dedicata alla produzione di vino, settore che a partire dagli anni Duemila ha conosciuto un importante sviluppo qualitativo.

Elemento Indigeno
Elemento Indigeno