Elemento Indigeno
Elemento Indigeno Elemento Indigeno
Abbazia San Giorgio

Abbazia San Giorgio

IGT Terre Siciliane Lustro Catarratto | 2020

VIN0232-20

Elemento Indigeno
750 ml

Scheda tecnica

  • Paese Italia
  • Elemento Primo CATARRATTO
  • Colore Bianco
  • Peculiarità Varietà autoctona, Libere Interpretazioni
  • Alcol 13.00%
  • Tappo Sughero

Vinificazione e Affinamento

La fermentazione avviene spontaneamente ad opera dei lieviti indigeni presenti sulle bucce. A seconda dell’annata si sceglie la durata della macerazione che nel 2018 è stata di 20 gg. L’affinamento si effettua nei silos di acciaio per circa 4 mesi quindi viene imbottigliato ed affinato ancora per almeno 60 gg.

Descrizione Vino

Mostra nel bicchiere di colore giallo dorato carico tendente all'aranciato. Al naso richiama suadenti note agrumate e di frutta esotica con fiori di zagara e cenni vegetali. Il sorso affascina per la morbidezza ingannevole, subito controbilanciata dalla fresca acidità, con una spiccata profonda mineralità.

Abbazia San Giorgio

Italia

Abbazia San Giorgio

Battista Belvisi e Beppe Fontana nel 2016 hanno dato vita a questo piccolo progetto comune a Pantelleria, coltivando circa 3,5 ettari nella parte sud-orientale dell'isola, a Khamma. Il primo, agronomo e responsabile di produzione, è uno dei più attenti e profondi conoscitori della viticoltura pantesca, mentre il secondo, eclettico cuoco palermitano, è la mente della comunicazione. Unendo le forze, in pochissimo tempo hanno fatto di Abbazia San Giorgio un nome di riferimento per il vino naturale di questa isola. L'approccio agronomico senza l'uso di coadiuvanti chimici si risolve in vinificazioni con fermentazioni spontanee e senza l'aggiunta di solfiti: l'espressione delle uve di zibibbo, pignatello, carignano e nerello mascalese è lineare e genuinamente artigianale.

Scopri il produttore >
Elemento Indigeno
Elemento Indigeno